24.9.07

Pier e Steve

IL BLOG DI Pierferdinando Casino, come scrive Sandro, è un fake, cioè è falso, anche se aveva fregato molti dei suoi lettori (perlomeno quelli che amano il nascente genere letterario "blog di politico"). La cosa divertente non è che Casini ha "messo in moto la Polizia postale", come scrive sempre Sandro (i "postali" perché quelli sono gli agenti competenti per le indagini che hanno a che fare con i reati commessi in rete), dato che non è chiaro come faccia Casini a "metterli in moto" direttamente senza essere un Pubblico ministero o almeno il ministro degli Interni: erano cose che accadevano a Roma fino a 1600 anni fa, ma dal 1948 non dovrebbero più capitare; comunque...). La cosa divertente è un'altra: negli Usa per 18 mesi c'è stato uno che ha fatto un blog intitolato "Fake Steve Jobs" e tutti cercavano di capire chi fosse, alcuni sospettando dello stesso Jobs. Per tutti intendo "tutti esclusa la polizia", dato che esiste pur sempre la libertà di espressione.

Direte: ma FSJ non faceva finta di essere quello vero. Certo, però ci andava giù pesante contro il mondo dell'informatica, Microsoft, i blogger e lo stesso "vero" SJ (nel senso che gli faceva fare e tuttora gli fa fare la figura dell'idiota, visto che non ha smesso). Ora, visto che il falso Casini ha ingannato molti - e ha pure raccolto del consenso, se non sbaglio, a parte la tornata finale di insulti - forse casini invece che trattarlo come Pinocchio e mandargli contro gli "sbirri" (è l'espressione che usano di solito Collodi e Manzoni) per farlo arrestare colpevole - temo - del reato di "lesa maestà" travestito da chissà quale fattispecie penale (avrà fatto finta di impersonare un pubblico ufficiale? È il reato più grave che mi viene in mente tra quelli procedibili d'ufficio e lucrosi per l'eventuale richiesta di risarcimento danni a latere), Casini-quello-vero potrebbe invece assumerlo nell'ufficio stampa, no? Il fatto è che sembra bravo...

3 commenti:

antonio vergara ha detto...

sandro ha tratto in inganno anche me. cmq come te trovo spropositata la reazione di casini, in fin dei conti basta un comunicato senza scomodare la polizia.

Anonimo ha detto...

ciao antonio scusa se uso il blog per contattarti. lavoro per radio città futura e ci piacerebbe averti ospite in un nostro programma giovedì sera per parlare di internet, motori di ricerca etc..
ti lascio il telefono della radio 0669925100
io sono perla dipoppa
perla.dipoppa@gmail.com
contattami al più presto se ti va di intervenire.

el Niño ha detto...

che esagerato casini!!!
gli ha fatto solo pubblicità!