1.3.06

Il migliore dei mondi possibili

LA STORIA LA sapete: Steve Jobs ha riunito un po' di giornalisti a Cupertino e ha presentato tre cose: un Mac mini con Intel, il boombox per iPod e la custodietta in pelle. Qui c'è la spiegazione e qui le proteste del capo, che c'è rimasto male soprattutto sul lato musicale. Altri sono sempre perplessi perché Front Row (il Media Center del Mac) non ha capacità di videoregistrazione (forse per non far incavolare le major cine-televisive?)

Io mi permetto di far notare un'altra cosa: il Mac mini costa un botto ma soprattutto HA LA SCHEDA VIDEO INTEGRATA. Usa la memoria del processore! Mio dio, è una cosa medioevale!!

E pensare che io sono uno di quelli che aspetta sempre una cosetta di questo genere... ma quando arriva?

4 commenti:

Smeerch ha detto...

Già: quando esce una cosa così? Che forse questa volta Micorsoft con il suo Origami possa tentare, rdico tentare, un soprasso in questo campo?
Lo so, lo so, Origami non è poi così piccolo, è poco portatile diciamo, è anche bruttarello, non ha la tastiera. Ma per tutto il resto credo valga i 500 dollari. O no?

cyberia ha detto...

Gia', anche a me piacerebbe un aggeggino simile. Uno strumento che quando sei in giro con il tuo zainetto / 24 ore (magari in treno) possa accorpare in se' gli attrezzi che normalmente porti con te:

-un PDA

-un iPod

-wi-fi / bluetooth

-usb /firewire /pcmcia

(sin qui qui niente di nuovo, gia' lo fanno i portatili, Apple e non, solo che quelli di adesso sono piu' ingombranti rispetto al prototipo immaginato nella foto)

-con la capacita' di leggere un CD / DVD (anche masterizzare mi sembra eccessivo, non oso sperare tanto, ma hai visto mai...) e qui forse aumentano le dimensioni rispetto alla foto

-con la possibilita' di inserirci la sim card del telefonino (come ad esempio nel flybook http://www.flybook.biz/it/), cosi' lo puoi usare come telefono mentre lavori.

Ciao.

Maurizio

Antonio ha detto...

Riguardo al tablet-coso, faranno tutto a suo tempo, anche se probabilmente sara' un dispositivo specializzato piuttosto che un promiscuo, fedelmente alla filosofia Apple.

Sulla scheda integrata e con memoria condivisa, lasciatevelo dire, siete medioevali voi :) Ragazzi il mondo e' cambiato aggiornatevi. Nel futuro CPU e chipset a bassi consumi diventeranno sempre piu' la norma, anche in macchine non portatili. Ci sono diversi analisti che lo stanno predicendo. Una resa piu' efficiente dei componenti integrati (per esempio con l'aumento della frequenza del bus) e' la direzione che sta prendendo l'insustria, fino al punto in cui le schede dedicate saranno confinate in una nicchia di gamers e professionisti. Cosa che gia' avviene per l'audio peraltro.

Poi vabbeh capisco il disappunto, specie per il prezzo. Ma il problema di quegli affari non e' la grafica, e' la CPU, non appena dissezioneranno i componenti si capira' quando sullo sforamento di costo incide il processore made in Intel. Probabilmente optando per uno meno all'ultimo grido (per es. un centrino) si sarebbe spuntato qualcosa. Evidentemente ci sono pero' considerazioni di altro ordine che l'hanno sconsigliato.

Antonio, almeno voi, non mi scrivete che le integrate sono obsolete dai :) E' un pregiudizio cosi' da PCista ;)

ciao, buon lavoro

Antonio ha detto...

Smeerch: sorpasso di che? Un mercato su quei cosi non esiste. Quello di piu' simile che esiste (PDA, Tablet) in parte e' gia' loro. Quindi casomai rischiano di subire la concorrenza loro. Ma comunque appunto e' un nuovo settore in cui tutti finiranno per cimentarsi, finche' qualcuno trovera' una sintesi azzeccata per espugnarlo e vendere a chilate.
Ora come ora con buona probabilita' origami e' poco piu' di un FUD... (forse usciranno nel 2007, intanto provano a diffondere un po' di strizza).

ciao