28.4.17

Saggezza in pillole, ma piccole piccole

MIA NONNA AVREBBE detto: mangiate di meno e vedrete che campate di più. In buona sostanza, decenni dopo le perle di saggezza dell’anziana progenitrice, adesso ci stanno arrivando anche i ricercatori giapponesi che studiano i loro sardi, cioè quelli che vivono nell’isola di Okinawa.

Money quote: “Some elderly Okinawans might attribute their longevity to habushu, a traditional rice liqueur with a pit viper coiled at the bottom of the bottle. In fact, the habu snake does possess the curious property of being able to survive long spans of time, up to a year, without food, and perhaps this is where Okinawans take their dietary cues from. In 1972, the Japan National Nutrition Survey found that they consumed 17% less energy than the Japanese average, much of it from plant-based material like the Japanese sweet potato, their staple food, in contrast with the rice-heavy cuisine of the mainland. Partly as a result of this diet, Okinawans died of heart disease, cancer, and cerebral vascular disease at rates 60-70% of the Japanese average, and lived on average a year and a half longer.”

27.4.17

Più grande è meglio

L’ IPAD PRO SARÀ più grande? Le applicazioni dovranno essere più potenti - Il mio articolo per Macity

Money quote: “Secondo Snell Apple prima o poi farà un iPad ancora più grande del titanico modello da 12,9 pollici. Ipotizza un 15 o addirittura un iPad 17 pollici, anche se le future realizzazioni “borderless” potrebbero cambiare la nostra percezione delle dimensioni di questi apparecchi. In ogni caso, Snell immagina addirittura di veder arrivare un iPad da tavolo, simile in qualche modo al Surface Studio di Microsoft. Fantasie?”

Il delfino, parte seconda

SEMPRE SU JARED Kushner, uomo d’acciaio e super delfino del Re. Sempre più inquietante. Un vero e proprio “segretario di Stato-ombra”. La stampa americana ha messo via i guanti di seta e sta menando colpi sulla schiena di Donald Trump uno dopo l’altro, come un fabbro ferraio. Si capisce molto bene l’istinto (o la razionalità?) di Trump, che ha cercato il KO iniziale con una serie di attacchi a sorpresa all’esordio di quello che si annuncia come un lungo match di logoramento in cui adesso emergono una serie di peculiarità non previste durante la campagna elettorale.

Money quote 1:

“Why don’t we just stitch him a red cape, put him in spandex, affix a stylized “S” to his chest and be done with it?

SuperJared has taken flight.”

Money quote 2:

“It’s a bird! It’s a plane!

It’s ridiculous.”

Il delfino

UN COMMENTO ESPLICITAMENTE critico e sarcastico su Jared Kushner, marito della figlia di Donald Trump, suo senior advisor e in un certo senso “super messaggero”. La cosa sconcertante è la velocità con la quale un numero così ristretto di persone si sta muovendo e la mancanza di resistente reali o di effettive conseguenze. Cosa sta succedendo?

Money quote: "The reports on Kushner’s dealings often observe that foreign dignitaries take his role seriously precisely because it is, in many less-than-democratic nations, a familiar one: the autocrat’s extended family acting as a substitute for the institutions of state and, in the process, corroding their legitimacy."

26.4.17

Homebrew iPhone 6s, sort of

GUERRE STELLARI E Blade Runner hanno introdotto tra gli altri l’idea di una tecnologia del futuro usata, sporca, funzionante a tratti. Secondo me questo video, girato da un fulminato niente male, introduce un’intera nuova classe per l’estetica del futuro. Shenzen, il posto dove si può comprare ogni singola componente del vostro iPhone 6s e costruirselo su misura. Ma alla fine è quello vero, quello “buono”. Oppure un ibrido, se preferite. Per me è un documentario da premio, tutto da vedere.

Money quote: “I built a like-new(but really refurbished) iPhone 6S 16GB entirely from parts I bought in the public cell phone parts markets in Huaqiangbei. And it works!”



Il video è spettacolare ed è un ordine di grandezza meglio, ma c’è anche il blog

25.4.17

Quando sei in cima tutti ti lodano, e quando cadi...

ANDARSENE CON STILE. Come si salutano contatti e relazioni se fai le pr per un’azienda e questa decide di “fare a meno della tua professionalità”? Un signore che non nomino (né la sua ex azienda) ha deciso di usare la mail dell’ufficio stampa e di scrivere a tutti i contatti (incluso il sottoscritto) per comunicare le ragioni dell’uscita di scena e lasciare il contatto personale, casomai dovesse servire a futura memoria.

Spoil alert: c’è una certa amarezza

Money quote:

“Cari amici e colleghi,
qui finisce la mia esperienza in questa casa editrice come responsabile dell'ufficio stampa.

Si ritiene infatti che questa attività non sia più di alcuna utilità per la promozione dei libri. Le sue funzioni saranno sostituite dall'ufficio marketing. E ho detto tutto.

A voi il mio ringraziamento più sentito per il prezioso e costante sostegno in questi anni. 

Ci risentiremo sicuramente presto.”

24.4.17

Melting a river

GLI EFFETTI DEL riscaldamento globale, in quattro giorni

Money quote: “For hundreds of years, the Slims carried meltwater northwards from the vast Kaskawulsh glacier in Canada’s Yukon territory into the Kluane river, then into the Yukon river towards the Bering Sea. But in spring 2016, a period of intense melting of the glacier meant the drainage gradient was tipped in favour of a second river, redirecting the meltwater to the Gulf of Alaska, thousands of miles from its original destination.”

23.4.17

Ehi, Mr. Trav'et

QUALCHE RAGIONAMENTO NON banale sulla vita d’ufficio: non bisogna sempre essere quel che bisognerebbe essere

Money quote: “Employers may think a room full of smiling employees is a sign of a productive, successful office. But research shows that forcing workers to appear more pleasant and more cheerful than they actually feel can lead to a whole host of negative consequences—from emotional exhaustion to withdrawal. And women in particular suffer from the expectation that they should constantly demonstrate happiness.”

22.4.17

One coffee, please

QUALCHE GIORNO FA, dopo una lunga giornata di lavoro, compreso il convegno pomeridiano dove ho parlato di spazi precari, coworking e della nuova dark matter del lavoro precario (più i bar un po’ fighetti dove vado a lavorare di solito), torno a casa e vedo la pubblicità di McDonald che prende in giro i bar hipster e mi viene subito il sorriso. Impagabile.

Campionesse del mondo

NON CREDO ALLE differenze “organiche” tra uomini e donne. I due cervelli sono uguali. Le differenze di capacità hanno a mio avviso una prevalente, praticamente assoluta matrice culturale.

Un esempio? Tra i cento più grandi giocatori di scacchi ci sono due sole donne. Statisticamente improbabile, a meno che non pensiate che nel cervello femminile manchi il lobo degli scacchi.

Money quote: “That was in 1980, and one might imagine that in the past 35 years the world has changed significantly vis-à-vis girls and chess, but one would be wrong. As of May 2015, there are only two women who rank in the top-100 chess players worldwide. The United States Chess Federation states on its website that it has 85,000 members who are ‘predominantly male’. Scanning the ‘sex’ column on the World Chess Federation’s list of grandmasters is like reading a statistical overview of the men’s and women’s bathroom lines at a tech conference – of 1,479 grandmasters, 31 are women. That’s two per cent. Where are all the women chess players?”

21.4.17

Quelle snelle berlinette che sfrecciano veloci

L’EDITORIALE DI JL GASSÉÈ, uno che in effetti ne sapeva. L’iPad sta per tornare (e il futuro bene o male sarà suo)

Money quote: “As hoped for in this space, it’s part of a shift that partially explains Cook’s fervor for the iPad: iOS, not macOS, will be the software engine of Apple’s future. Mac fans, I’m one of them, might disagree with Apple’s strategy, but here it is in plain view.”

20.4.17

Polemiche accademiche

RICORDATE LA VICENDA della tesi di dottorato presunta “copiata” del ministro Marianna Madia? Ci torna sopra su LaVoce un accademico di un discreto peso, con risultati sorprendenti a seguire la sua ricostruzione del caso Madia.

Money quote: “Come ulteriore elemento di trasparenza, ho espresso il mio giudizio politico su MM in un articolo su Repubblica del 2 aprile, in cui dicevo tra l’altro “Non credo sia una brava ministra, e credo che il governo e il paese avrebbero tutto da guadagnare da un ministro più competente.”  L’articolo presente è esclusivamente sulla storia della tesi.”