9.6.09

Negli Usa è l'era del MiFi

VERIZON CI STA riuscendo: più che con il Pam Pre, con il MiFi, cioè uno scatolino che si collega a Internet via telefonica (come le nostre chiavette Usb) ma poi ridistribuisce la connessione via WiFi nel raggio di qualche metro, con protezione di password e tutto il resto. Ideale per viaggi in auto, ma anche per poterlo usare con il telefono e mille altri apparecchi "embedded" in modalità WiFi (avete presente il concetto di wearable computer?). La recensione del Wall Street Journal è positiva e continuo a incontrare gente, qui a San Francisco, che lo usa (ma a dire il vero SF non fa tanto testo...).

Una nota divertente: con la legislazione attuale sull'uso del WiFi in luoghi pubblici o aperti al pubblico, da noi uno scatolino del genere non sarebbe possibile.

Money Quote: The MiFi brings in the Internet using Verizon's 3G network and creates a Wi-Fi zone that can be reached from up to 50 feet away, even through thick hotel walls. Its connection can be used by up to five devices at once. At one point, I had a Lenovo ThinkPad, Apple MacBook, iPhone, Palm Pre and iPod Touch simultaneously using the Web via the MiFi's connection. Although video playback stuttered under these busy conditions, other tasks did well. And with just three devices using the connection at once, the connection worked normally.

3 commenti:

anton ha detto...

E invece sì Antonio.
Da noi in Italia basta proteggere l'emissione wifi con una chiave wep che il mifi supporta.

Ciao.

Frankie Flowers ha detto...

Mi e' tornato in mente questo articolo quando stamattina ho letto sul 24ore che un operatore ha presentato la prima internet key WiFi con tecnologia Hspa. Sono un po' confuso dal clima rigido di questi giorni o e' piu' o meno la stessa cosa?

Antonio ha detto...

Direi che sembra la stessa cosa.