23.10.07

Sono solo degli avvoltoi con gli artigli insanguinati

PER MOTIVI CHE adesso non starò a spiegare nel dettaglio, stavo guardando sul sito di Tim (l'operatore telefonico del quale sto diventando azionista di minoranza a furia di ricariche) le tariffe per navigare in Internet con il telefonino.

Ero stato attratto dalla mitologica tariffa Maxxitim week o mese, prorogata sino al 3 dicembre: 3 euro la settimana oppure 5 al mese, 20 oppure 100 MB complessivi e poi si passa alla tariffa-scannatoio da centesimi 6 al kilobyte! Ma la cosa che mi ha letteralmente ucciso è che la connessione avviene con un costo di "scatto alla risposta" (e di chi? del server di mio nonno?) di ben 28 centesimi. Allora, mettiamo che sul mio telefonino ci sia un programmino che ogni cinque minuti controlla la posta elettronica. Sono 30 connessioni all'ora. Volete dire che con questo sistema spenderei 8 euro e 40 all'ora, tutto incluso? E la chiamate tariffa vantaggiosa? Siete una telecom in affanno che ha bisogno dell'8 per mille?

Ok, passiamo ad un'altra offerta, per la precisione Maxi Tim Web Facile Recharge che alla modica cifra di 20 euro al mese ci passa la bellezza di 500 MB al mese. Inoltre, se rinnovi prima della fine dl mese, i mega mancanti vengono riaccreditati, e in più c'è un bonus di altri 500 MB. Troppa grazia Sant'Antonio. Dove sarà la fregatura? Nel costo? Nei trucchi? Nelle connessioni? Cosa devo fare, cambiare paese?

Quando quegli zuzzerelloni di Tim - che peraltro ogni tanto intervisto insieme agli amichetti loro di Vodafone, 3, Wind e tutta la banda bassotti facendo il giornalista serio che non li insulta per ore come ritengo si meriterebbero - si prenderanno l'iPhone di Apple, come previsto nel futuro delle cose, ci sarà da ridere. Avranno la tariffa "tutto incluso" con scatti alla risposta e plafond pre-furto.

Mah, poi uno passa il tempo a scrivere di innovazione, creatività e spazio per le giovani generazioni flessibili. Mi sento fuori dal mondo. Perlomeno da quel mondo di vacche da mungere: non l'hanno ancora capito che sono peggio dei mafiosi che in Sicilia non fanno arrivare l'acqua ai contadini se non pagano il pizzo?

9 commenti:

delymyth ha detto...

Mh, sinceramente, da quando a Maggio ho fatto un abbonamento solo dati con tre, mi ci trovo bene...
Sorprese non ne ho ancora avute, niente scatto alla risposta, e traffico nella misura di gigabyte invece che megabyte, senza limiti di tempo...

Forse non e' (ancora?) una vera e propria Flat, pero' ci va abbastanza vicina :D

PS:
Come te la passi che non ci si sente ne' vede mai? :)

Antonio ha detto...

Tutto bene, cara, grazie!
Il fatto del post, però, è che non voglio cambiare operatore o fare cose strane, né tantomeno avere l'Adsl senza fili. Vorrei un mondo dove un consumo ragionevole di byte via cellulare - facciamo 100 Mb a settimana? - non sia l'equivalente di un mutuo per un grattacielo... E che cavolo, ci vorrei guardare la posta e navigare un po', con il telefonino, mica scaricare tutte le stagioni di Star Trek Next Generations in formato HD...

cfdp ha detto...

Ho la Maxi Tim Web Facile Recharge. Non posso dire che sia il massimo ma, per il panorama italiano, mi pare buona. Non ho capito però dove stia la fregatura secondo te.

Ciao,
Carlo Felice

cyberia ha detto...

Lo scorso anno ad agosto ho sottoscritto la Vodafone "30 ore in libertà" a 30 EUR al mese, senza limite di traffico. E' (era) come dire 1 EUR al giorno in UMTS/SUPER UMTS (ove disponibile, altrimenti GPRS) se mediamente 1 ora al giorno ti è sufficiente all'utilizzo di Internet in mobilità. Le ore non usufruite in un mese NON si cumulano con le 30 del mese successivo, si perdono. Se, per contro sconfino le 30 ore al mese, la tariffa oraria per le ore di sconfino è di 2,00 EUR in UMTS (1,50 EUR se GPRS). Sopra ho detto "era" perche' adesso è piu' conveniente: rimanendo 30 EUR al mese, le ore sono diventate 60 e adesso 100, quindi mediamente si paga 1 EUR per poco piu' di 3 ore al giorno. L'avvertenza da tenere presente è che le 100 ore sono suddivise in 400 crediti da 15 minuti cadauno. Nel momento in cui ti colleghi scatta subito l'addebito anticipato a scalare di un credito. Pertanto se devi fare un "mordi e fuggi" solo per guardare la posta comunque sino a 15 minuti il costo e' uguale (in altri termini, conviene sempre fare connessioni da 15 minuti o multipli di 15).
Ciao.
Maurizio
P.S. se posso questo mese vedo di partecipare alla cena del POC.

mauro ha detto...

per fortuna non ho fatto tim...ho comprato una pccard umts da ebay a 64 euro invece di 200 euro, e ho fatto un contratto wind nolimits..per 20 euro mensili ho 8000 euro di bonus per navigare, pari a circa 3 GB... sapete se ci sono anche qui gli "scatti"??

aghost ha detto...

ho scritto decine di post contro l'idecente costo della connessione via cellulare di tim e di tutti gli altri grassatori legalizzati.

6 euro al mb, ma vi rendete conto?
E occhio a non sforare il "bonus", come lo chiamano loro, perché non solo vi succhiano tutto il credito residuo ma addirittura la sim va sottozero! C'è gente disperata che accumulato deviti di centinaia o migliaia di euro!!!

Dario Salvelli ha detto...

Antonio il tuo sfogo è comprensibile anzi doveroso, in Italia non ci sono costi convenienti però mi interesserebbe dare un'occhiata anche a ciò che accade all'estero,magari ci scrivo un post.
Hai la possibilità da giornalista di intervistare questi manager: beh qualche domandina fagliela,no? Se vuoi anche in privato senza scriverci nulla sopra.

Antonio ha detto...

Il punto non è fare il cazziatone al Ruggiero di turno. La questione è un altra: io non ho telefono aziendale, partita Iva o altre cose. Giro con una scheda sim ricaricabile da una vita, cerco di telefonare il meno possibile e francamente considero la connessione a Internet poco meno di un diritto.

Cioè, facciamo a capirci: si parla di servizio universale, di diritto di accesso, di digital divide. E poi ti danno servizi che funzionano col contagocce, solo quando gli pare a loro. Le reti di telefonia cellulare, ad esempio, sono sottodimensionate rispetto agli utenti: i servizi "garantiti" non funzionerebbero se tutti volessi fare le nostre cose che ci aspetteremmo di poter fare. La Adsl mobile è una presa di giro: se volessi essere connesso 24 ore al giorno perché mi voglio guardare video su YouTube dalla mattina alla sera fino a che non mi scoppiano le cervella riuscirei a farlo solo nel caso la massa degli utenti non si colleghi. E la massa non si collega (e io con loro) perché il servizio costa troppo.

Ragazzi, questi stanno oliando il piano inclinato grazie al quale scivoleremo nel nuovo Medioevo, mentre di là dalle Alpi andranno nell'Era digitale, altro che bambole...

Anonimo ha detto...

Ciao, sembra che il rumeno che ha ucciso quattro ragazzi investendoli e che sta scontando sei anni di pena in un residence si sia accordato per un'intervista televisiva per una cifra superiore a 40 mila euri. Tu che sei un giornalista più dentro la notizia di me, confermi? Se è effettivamente così, chi è il direttore di rete che ha autorizzato una cosa del genere?