15.7.06

Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus

L'ANTICA ROSA RIMANE nel nome: noi possediamo soltanto nudi nomi, diceva il monaco benedettino del XII secolo Bernardo Morliacense nella parafrasi che Umberto Eco volle come ultima frase del suo Il nome della rosa. Al contrario della filosofia che vuole che a noi rimangano solo nudi nomi, mentre le cose materiali (rose, Roma, etc) scompaiono nella nebbia del tempo, oggi si celebra invece la nuova organizzazione del campionato di calcio. E se chiamassero la B con un nome diverso, tipo A2? Tanto, i diritti televisivi si vendono lo stesso e con la stessa grazia, le punizioni esemplari sono state in qualche misura addomesticate (questo è il contesto giusto, miei cari commentatori sportivi, dove usare il verbo "addomesticare" e non riferito alla palla), rimane solo la sensazione di un lavoro compiuto a metà. Come le altre due volte...

La lezione di altri sport sono vane: si persegue l'interesse e il peggio. Non è finita: se non sarà domani sarà tra un paio d'anni o forse più, ma nonostante tutto l'andazzo non cambierà, secondo me. Poi non dite che non lo diceva nessuno...

3 commenti:

Anonimo ha detto...

la traduzione più corretta è "la rosa esiste prima del del nome"
Cordiali saluti

Antonio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Empedocle70 ha detto...

penso sia meglio "la rosa fin dall'inizio esiste solo nel nome: noi possediamo soltanto nudi nomi"

saluti